Laurea Magistrale

Laurea Magistrale

TITOLO
Laurea Secondo Livello
DURATA
2 anni – 120 CFU
LINGUA
Inglese
ACCESSO
Numero programmato
INSEGNAMENTI
1° anno obbligatorio
2° anno PSPA
SCUOLA
Ingegneria Industriale
e dell’Informazione
SEDI
Milano Bovisa
Lecco
Piacenza
CLASSE DI LAUREA
LM-33 – Ingegneria Industriale
Ordinamento 270/04
ALTRO
La Voce degli Studenti

Obiettivi formativi

Il corso Laurea Magistrale in Mechanical Engineering (Ingegneria Meccanica) ha come obiettivo la formazione di ingegneri in grado di svolgere mansioni notevolmente diversificate nel mondo del lavoro. L’offerta didattica garantisce una solida preparazione di base scientifica, economica e tecnico applicativa, rendendo agevole l’approfondimento delle conoscenze tecniche necessarie per lo svolgimento dell’attività professionale. Nell’ottica di doversi occupare del progetto, del processo di fabbricazione, dei prodotti e del loro utilizzo, sia isolatamente sia in un impianto, la figura professionale in uscita dal corso di laurea Magistrale in Mechanical Engineering deve possedere un’approfondita preparazione tecnica sulle macchine in termini di:

  • Concezione, sviluppo e realizzazione;
  • Funzionamento e resistenza dei componenti;
  • Trasformazione di energia;
  • Materiali da impiegare nelle costruzioni;
  • Meccanica dei fluidi;
  • Tecnologie di processo;
  • Disegno;
  • Rappresentazioni digitali di prodotto;
  • Mezzi e servizi relativi al funzionamento;
  • Misure e controllo delle specifiche e delle prestazioni;
  • Automazione industriale;
  • Robotica;
  • Meccatronica.

Ammissione

Per iscriversi al corso di laurea magistrale in Mechanical Engineering (Ingegneria Meccanica) è necessario:

  • Possedere una laurea o altro titolo di studio riconosciuto idoneo (o essere laureandi, purché la laurea venga conseguita entro il termine previsto per le immatricolazioni);
  • Possedere una certificazione di lingua inglese al livello indicato nella Guida alla lingua inglese;
  • Presentare domanda di ammissione nei periodi indicati dall’Ateneo.

L’ammissione al corso è subordinata alla formale valutazione della domanda di ammissione presentata dal candidato da parte dei docenti di riferimento per l’ammissione, che analizzano il percorso di studi e valutano il curriculum di ciascun candidato (incluso esperienze lavorative, stage, periodi di studio all’estero, attività extracurriculari). In sintesi, la selezione è basata sulla valutazione della carriera pregressa e sull’adeguatezza della preparazione personale del candidato.

Per maggiori informazioni su requisiti di ammissione, modalità e tempistiche di presentazione della domanda o sulle modalità di ammissione consulta i rispettivi documenti e siti:

Post-ammissione

Gli studenti ammessi alla Laurea Magistrale in Mechanical Engineering possono verificare il proprio grado di preparazione svolgendo il TOL auto-valutativo. Con un risultato pari al 60% di risposte corrette in ogni disciplina, lo studente può ritenere le proprie conoscenze pregresse sufficienti per poter seguire gli insegnamenti del primo anno di corso. Inoltre, è possibile scaricare un file con indicati i prerequisiti richiesti dagli insegnamenti e le fonti bibliografiche suggerite per colmare eventuali lacune.

Struttura del Corso di Laurea Magistrale

Primo anno

Il primo anno di corso, erogato presso le sedi di Milano Bovisa e Lecco, prevede un piano di studi non differenziato. Gli insegnamenti (62 CFU) del primo anno sono obbligatori per tutti gli studenti, indipendentemente dal PSPA di personale interesse. Per maggiori informazioni sugli insegnamenti offerti vista il sito dei Manifesti degli Studi cliccando sui seguenti link:

Secondo anno

Al secondo anno è prevista la scelta tra diversi PSPA (Piani di Studio Preventivamente Approvati): proposti nella sedi di Milano Bovisa, Lecco e Piacenza.

Sede Milano Bovisa
  • ME1: Production Systems;
  • ME2: Mechatronics and Robotics;
  • ME3: Virtual Prototyping;
  • ME4: Internal Combustion Engines and Turbomachinery;
  • ME5: Advanced Mechanical Design;
  • ME6: Advanced Materials and Manufacturing;
  • ME7: Ground Vehicles;
  • ME9: Mobility Engineering
Sede Milano Bovisa e Piacenza
  • ME8: Machine Tools Engineering
Sede Lecco
  • ML5: Engineering Design and Manufacturing

Per visualizzare la sezione dedicata a obiettivi, contenuti, e insegnamenti, clicca su uno dei PSPA disponibili.

Competenze trasversali

Al fine del conseguimento della laurea, gli iscritti al corso di laurea magistrale in Mechanical Engineering devono acquisire obbligatoriamente 2 CFU, corrispondenti a 4 moduli, su competenze trasversali attraverso la partecipazione a una serie di workshop.

I workshop mirano a sensibilizzare i futuri ingegneri su argomenti importanti quali diritto e responsabilità penali dell’ingegnere, ergonomia e medicina del lavoro, copyright, proprietà intellettuale e comunicazione tecnica, solo per citarne alcuni.

Ogni workshop:

  • Corrisponde ad 1 modulo;
  • Dura circa 4 ore;
  • Si svolge durante l’interruzione delle lezioni a metà semestre;
  • Suggerisce dei testi in preparazione al test di fine modulo;
  • Prevede lo svolgimento del questionario a scelta multipla a fine semestre, generalmente prima della sessione d’esame;
  • Si conclude con il superamento di un test.

Gli studenti, ammessi al workshop previa acquisizione di almeno 49 CFU, possono frequentare i workshop anche in semestri diversi poiché la registrazione dei due crediti avverrà solo al completamento di tutti i moduli. Qualora interessati, gli studenti possono partecipare anche ad altri workshop oltre a quelli necessari per il conseguimento dei 2 CFU. Il calendario con le date dei workshop viene aggiornato regolarmente e pubblicato nella pagina BEEP dedicata.

Tesi di Laurea

Per il conseguimento del titolo di Laurea Magistrale è richiesta l’acquisizione di 120 CFU. Per acquisire tutti i CFU è obbligatorio sviluppare e discutere, in sede di esame di laurea, una Tesi di Laurea, che sarà discussa dal laureando durante l’esame di laurea magistrale.

La tesi di laurea magistrale viene generalmente redatta su uno degli argomenti trattati in uno degli insegnamenti dei Settori Scientifici Disciplinari (SSD) che caratterizzano il PSPA (Piano di Studi Preventivamente Approvato) scelto dall’allievo per il secondo anno di laurea magistrale. Lo svolgimento di tesi in SSD diversi è soggetta alla valutazione del Consiglio di Corso di Studi.

La tesi può essere di tue tipi:

  • Tesi con controrelatore (Tipologia A);
  • Tesi senza controrelatore (Tipologia B);

Indipendentemente dalla tipologia scelta, il tesista dovrà rispettare le indicazioni relative a iscrizione alla prova finale, deposito della tesi, numero di autori e validità dell’elaborato, contenute nel Regolamento. La procedura e le date delle fasi di consegna della tesi sono stabilite di anno in anno dall’Ateneo.

Qualora lo studente voglia sviluppare la tesi su un argomento diverso da quelli proposti negli SSD del proprio PSPA, è tenuto a seguire la procedura indicata e a compilare il modulo di “Richiesta autorizzazione attivazione procedura svolgimento tesi di laurea”.

Di seguito sono riportati i link per scaricare i documenti con tutte le informazioni utili e i moduli da compilare per la stesura della tesi.

Per maggiori informazioni relative alle norme generali sugli Esami di Laurea e di Laurea Magistrale visita il sito della Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione o di Ateneo.